LameziaWeb
   
 
 
 
 
Picchia l'ex convivente
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 2700 volte  
 
PIANOPOLI - Il pubblico ministero Alessandra Ruberto ha convalidato la detenzione in carcere di Francesco Vescio, pensionato della frazione Scalo di Feroleto Antico, accusato di aver aggredito e minacciato l'ex convivente.
I fatti risalgono a lunedý scorso. Motivo della violenza il possedimento della casa che alcuni anni fa, dopo un primo diverbio finito in tribunale, Ŕ stato assegnato alla donna, cittadina cinquantenne rumena.
Nella sentenza, al sessantaduenne Ŕ stato pure intimato di stazionare lontano dall'abitazione che aveva ereditato dai genitori.
Una serie di imposizioni che ad inizio settimana Vescio non ha rispettato, penetrando nelle mura domestiche, maltrattando e minacciando la donna. Che, soccorsa dal 118, Ŕ stata trasportata nel nosocomio lametino dove gli Ŕ stata diagnostica una prognosi di quindici giorni per lesioni.
L'uomo si Ŕ poi barricato in casa, ma all'arrivo dei carabinieri di Pianopoli si Ŕ consegnato senza opporre alcuna resistenza.
Da ieri Francesco Vescio Ŕ rinchiuso nel carcere di Lamezia Terme in attesa del processo. DovrÓ rispondere, tra l'altro, anche di estorsione poichŔ avrebbe preteso dalla donna la restituzione di alcune somme di denaro.
 
Fonte: gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dal Lametino
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb