LameziaWeb
   
 
 
 
 
Riqualificate le strutture comunali
  Stampa Invia ad un amico Commenta nel Forum Articolo Letto 2444 volte  
 
SAN PIETRO A MAIDA - Tra le tante azioni amministrative che l'attuale Amministrazione sta portando avanti nei vari settori della vita pubblica, un certo rilievo lo sta avendo anche lo sport, grazie anche all'attività portata avanti dall'assessore Tommaso Pagliaro. «È da tanto che mi occupo di sport – dice Pagliaro – e penso fermamente che il ruolo di un assessore allo Sport in un Comune deve anche essere indirizzato a sensibilizzare l'opinione pubblica sulla fondamentale e insostituibile funzione che lo sport ha in quella che è la formazione individuale e sociale del cittadino e dei giovani soprattutto. Ed è proprio in quest'ottica che come Amministrazione abbiamo pensato di favorire lo sviluppo degli sport di più ampia diffusione e pratica, ma anche di quelli meno praticati e conosciuti, ma che sono lo stesso molto importanti perché l'azione socializzante che hanno e il miglioramento della qualità della vita, sono elementi di indiscusso peso in una società civile».
«Per quanto riguarda l'impiantistica sportiva – prosegue l'assessore – siamo intervenuti come amministrazione nel completare l'attuale palestra coperta, che si può definire un accogliente palazzetto dello sport, il cui finanziamento iniziale è stato ottenuto dalla precedente Amministrazione di centrodestra. Altro intervento effettuato è stata la ristrutturazione del campetto di calcetto in Località Giardini, anche questo abbandonato, che a breve daremo in gestione. Stiamo per avviare la ristrutturazione del campetto da tennis e della zona circostante, adiacente al campo di calcio comunale, che versa in situazioni di forte degrado, struttura anch'essa che sarà data in gestione. Infine, dopo aver effettuato alcuni interventi sull'attuale campo di calcio, altri ve ne saranno, in maniera tale da rendere la struttura più efficiente e sicura. Il tutto, con una totale apertura rispetto a quelle che sono le istanze e le esigenze delle società sportive operanti sul territorio».
«Certamente – sottolinea Pagliaro – sarà opportuno valutare quelli che sono i mezzi finanziari a disposizione, che purtroppo, per comuni piccoli come il nostro non sono certamente floridi, ma di sicuro ci sforzeremo per portare avanti un programma che possa trovare poi concretezza nella realizzazione dei progetti che abbiamo in mente per questo settore. Tirando le somme, mi rendo ben conto che ad attendere me e tutta l'Amministrazione ci sarà un altro anno di intenso lavoro, che cercheremo di gestire nel miglior modo possibile, ma che di sicuro non potremo realizzare da soli, poiché ritengo sia indispensabile la partecipazione e la condivisione delle società sportive e di tutti i cittadini. Un certo lavoro e anche notevoli sforzi – prosegue l'assessore – sono stati profusi dall'Amministrazione comunale verso quelle che sono le due maggiori realtà societarie radicate sul territorio, che hanno anche trascorsi di un certo rilievo sotto il profilo sportivo e, da sempre, molto seguite dal pubblico Sanpietrese, quella di calcio e quella di pallavolo».
«Da un confronto serrato tra l'Amministrazione e un gruppo di giovani che si stanno impegnando con tanta passione, insieme – evidenzia Tommaso Pagliaro – sono state riprese le sorti del calcio dilettantistico, ripartendo dal campionato di terza Categoria, con un nutrito numero di ragazzi che fanno parte della squadra. Riguardo alla pallavolo, avere già un palazzetto dove ci si può allenare e giocare è già un grande risultato, e la squadra, che milita nel campionato di prima divisione, sta ben figurando occupando attualmente il primo posto in classifica, con un futuro che fa ben sperare. Infine, un ambizioso progetto è quello di poter realizzare uno straordinario evento culturale, sportivo e ludico. Un'intera settimana di sport tale da portare a San Pietro a Maida campioni e formazioni di varie discipline sportive (calcio, ciclismo, pallavolo, tennis, karate) oltre a spettacoli di intrattenimento musicale, una festa per tutta la cittadina al fine di sviluppare, promuovere e qualificare la pratica dello sport».
 
Fonte: gazzettadelsud.it |Archivio Notizie dal Lametino
 
 
© 2001 www.lameziaweb.biz |Terms of use |Privacy Policy |Scrivi alla Redazione |Segnala un errore |Studio Grafico Fradaweb